Capocollo PDF Stampa E-mail

Il Capocollo Pezzo la Corte stagionato è uno dei prodotti maggiormente apprezzati dalla nostra attenta clientela, per la sua delicata consistenza unita al gusto deciso e al soave profumo esaltato dalle spezie tipiche della nostra regione. Arricchito con erbe aromatiche quali finocchietto selvatico, anice, pepe bianco, aglio in polvere, peperone macinato, lo produciamo nella varietà dolce o piccante, selezionando le parti migliori del collo del maiale. Tramite un’operazione di salatura e massaggiatura della carne fresca si garantisce un assorbimento uniforme del sale e delle altre spezie. Il pezzo così lavorato viene lasciato a marinare per una settimana circa e, successivamente insaccato in budello naturale e legato a mano, viene avviato ad una stagionatura non inferiore ai 4 mesi.

 
Culatello PDF Stampa E-mail

Ricavato dalla coscia di pregiato suino adulto, il Culatello è probabilmente il più raffinato tra i salumi Pezzo la Corte. Sarà forse per le sue odorose e soffici fette, o per l’amorevole cura che viene messa nella sua preparazione, o piuttosto per la sua lenta stagionatura che gli conferisce quel gentile sapore dedicato ai palati sopraffini… Reso privo dell’osso e della cotenna, viene messo a riposare per 25 giorni in una salamoia di aromi e spezie: finocchietto selvatico, anice e aglio in polvere, pepe bianco macinato, sale. Osservato e girato periodicamente, al termine di tale fase si effettua un’ultima meticolosa ispezione prima di passare allo stadio successivo, che prevede l’insaccamento e la classica legatura esterna che gli conferisce la tipica forma a pera. Terminata questa operazione, il Culatello può essere finalmente posto a stagionare in un ambiente perfettamente controllato e dal quale sarà tolto, a seconda delle sue dimensioni, solo al momento più opportuno stabilito da un’attenta e scrupolosa verifica.


 
Filetto PDF Stampa E-mail

Si ottiene utilizzando la carne proveniente dalla zona lombare dell’animale. Naturalmente magro, morbido e ricco di proteine, il Filetto Pezzo la Corte viene privato dell’osso e rifilato. Si procede quindi ad aromatizzarlo con anice, finocchietto selvatico, pepe bianco, aglio macinato, noce moscata, sale e si aggiunge, nella varietà piccante, una spolverata di peperoncino triturato. Sono necessari 7-8 giorni di immersione tra queste fragranze  per far sì che il pezzo si insaporisca fino al cuore. Insaccato e avvolto da una retina a maglie non troppo sottili, è pronto per essere mandato a stagionare per un minimo di 90 giorni a valori di temperatura e umidità tali da rendere l’asciugatura del prodotto lenta e graduale. Un gusto pieno, un odore intenso e gradevole e un bel colore uniforme rosso intenso rappresentano le proprietà organolettiche distintive del nostro Filetto stagionato.

 
Fiocco PDF Stampa E-mail

Distinguibile dal fiocchetto di culatello a cause delle dimensioni ridotte, il Fiocco Pezzo la Corte è un taglio derivato dalla porzione più magra e tenera della spalla di maiale. Dopo l’opportuna rifilatura viene condito con sale, pepe e un’ampia varietà di aromi naturali, quali finocchietto, anice, aglio macinato, noce moscata, e lasciato qualche giorno in una conca per consentirgli di assorbire tutti gli odori. Fasciato nella caratteristica maglia e posto in locali adeguatamente aerati, al termine del periodo di stagionatura si ottiene un salume gustoso e poco grasso, con un sapore dolce ed un profumo che può tranquillamente competere con il ben più famoso culatello, del quale ricorda in parte la lavorazione. Una curiosità: famosi estimatori di questo taglio erano i poeti Pascoli e Leopardi, e il grande compositore Giuseppe Verdi, il quale era solito farne omaggio agli amici.

 
Lardo PDF Stampa E-mail

Rosmarino, salvia, alloro, chiodi di garofano, bacche di ginepro, aglio, noce moscata... Sono solo alcune di una vasta gamma di aromatiche spezie con cui viene ricoperto il Lardo Pezzo la Corte durante in suo lungo periodo di stagionatura. Immerso tra queste fragranze per minimo sei mesi, il lardo stagionato tolto dal bagno viene cosparso con rametti di finocchietto selvatico fresco o peperone rosso macinato. È ora pronto per essere affettato sottilmente e messo su bruschette calde a sprigionare tutto il suo fine gusto e profumo!
Utilizzato da secoli come nutriente companatico o per insaporire i piatti poveri della tradizione contadina, oggigiorno il lardo è rivalutato e apprezzato in tutte le cucine, anche in quelle dei grandi chef che lo usano come abbinamento ad arrosti di volatili o per guarnire e farcire ostriche e crostacei da cucinare allo spiedo. Alimento importante che lo fa da protagonista sia da solo che in associazione ad altre pietanze, il lardo è stato riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali come prodotto tradizionale su proposta della Regione Basilicata.

 
Nduja PDF Stampa E-mail

 
Pancetta arrotolata PDF Stampa E-mail

 
Pancetta tesa PDF Stampa E-mail

 
Prosciutto PDF Stampa E-mail

 
Salsiccia PDF Stampa E-mail

 
Soppressata PDF Stampa E-mail

 
Spianata PDF Stampa E-mail

 


SEI UN RIVENDITORE E VUOI COMMERCIALIZZARE I NOSTRI PRODOTTI?

Per ricevere il Catalogo Rivenditori compreso di listino prezzi, inviaci una  e-mail su cooplaginestra@pezzolacorte.com oppure chiamaci ai seguenti numeri:  +39 0973-665468, +39 338-1636290, +39 320-5318655.

Ti faremo avere tutte le informazioni richieste nel più breve tempo possibile.